Tutti i Bollettini di AMys IL BOLLETTINO DI AMYS nr. 37-2017 - Page 12

PAGIN A 12 Franco Villa ci segnala questo interessante articolo Come ha modo di accorgersi chi si dedica alla gratificante impresa di ri- leggere gli albi storici di Martin My- stère, magari perché stimolato da nuove uscite che riprendono filoni narrativi abbandonati da tempo, c'è uno "scarto" abissale tra l'imponente im- pianto mitologico della gloria che fu e l'attuale gestione in economia da "minimo sindacale". Può essere utile, ogni tanto, riflettere su come funzionava Martin Mystère e sul perché si trattasse di una serie de- gna di essere letta, in quanto capace di essere diversa da qualunque altra offerta sul mercato, invece che ridotta a scimmiottarla per sopravvivere. Il seguente articolo di Marco Arnaudo pubblicato sul nr. 7 della rivista online Arabeschi, passa in rassegna le invenzioni narrative e l'impianto fantastorico de- lineatosi negli anni con storie come “Roncisvalle” (Martin Mystère nr. 94- 96), “L’isola che giaceva in fondo al ma- re” (Storie da Altrove nr. 8), e “Il re ros- so” (Martin Mystère Gigante nr. 11). I fan storici sanno bene come queste storie siano a loro volta tessere di ulte- riori visioni di respiro ancora più am- pio, citate anche nell'articolo in que- stione, ma l'articolo si concentra sugli aspetti letterario-culturali di questi tre albi, ed è un bene, perché anche que- sto aspetto è ampiamente andato per- so, e ora abbiamo modo di ricordarce- ne. <