La street art a Torino. 9 itinerari alla scoperta dell'arte urbana Versione per PDF_ITA - Page 25

“Blu cerebrale” di Corn 79 (foto di C. Bianchini) Svoltando in corso Dante, a sinistra ci ritroviamo nel giardino Luigi Firpo, dove – nell’ambito del progetto Murarte – sono stati realizzati due murales, uno di Ride e uno di Weed; scendendo da via Grossi e girando in via Benvenuto Cellini, al civico 11 ci imbattiamo nell’opera di Xel dal titolo Omaggio a Georges Braque. Proseguiamo in direzione corso Bramante e scendiamo lungo le campate del cavalcavia per osservare un lungo murale frutto di diversi artisti nell’ambito di Pic Turin 2010 e con l’intervento successivo del 2018 di molti altri. Come ultima opera di questo itinerario, scopriamo Dal Vecchio al Nuovo, situata all’incrocio tra corso Bramante e corso Massimo d’Azeglio, nelle vicinanze del ponte Franco Balbis. L’opera, vincitrice nel 1994 del Premio di Scultura Umberto Mastroianni, è costituita da un alto 25