Tutti i Bollettini di AMys IL BOLLETTINO DI AMYS nr. 50-2020.def - Page 15

PAGINA fosse anche qualcosa di autentico, anzi siccome tutti ne parlavano come se fossero fatti accertati, mi sembrava normale pensarlo. Poi, però, approfondendo, indagando e studiando mi sono reso conto che in realtà non c'era nul- la che fosse stato mai veramente dimostrato al di là di ogni dubbio. Resto sempre curioso di tutto ciò che sembra un mistero, che sembra non avere spiegazioni, è la curio- sità naturale che muove tutti, credo. Però, ad accompa- gnarmi è sempre anche lo scetticismo, diciamo, il deside- rio di capire piuttosto che di essere ingannato o di essere indotto a credere per fede o perché qualcuno mi dice che le cose stanno così. C.B. - Intimamente, speri che esistano altre specie senzienti nell'universo? Cosa ne pensi degli UFO? M.P. - Que llo d e gli Uf o è un f e no m e no aff ascinan- te, chiaramente richiederebbe discussioni molto ampie, però è un argomento intelligente , nel senso che l'idea che non siamo soli nell'universo è ragionevole. È talmen- te grande che pensare che non si siano sviluppate le con- dizioni della vita su altri pianeti è un po' riduttivo. In- fatti, ci sono campi di ricerca dedicati all'esobiologia. Tutto sta a capire di cosa stiamo parlando, perché se par- liamo di possibili forme di vita è un conto, se parliamo di omini verdi che arrivano con i dischi volanti, e si nascon- dono, rapiscono le casalinghe, che poi vanno in televisio- ne, ecco questa cosa qui, la vedo molto molto molto im- probabile. C.B. - C'è un fatto del quale vorresti dimostrare in modo definitivo quella che tu ritieni essere la sua non veridicità e quale, al contrario, potrebbe essere un mystero del quale ti piacerebbe scoprire la fon- datezza ti faccio il caso eclatante dell'Arca dell'Al- leanza o di un incontro ravvicinato con gli UFO ? M.P. - Be ’, mi piacerebbe che venisse dimostrato in ma- niera definitiva, e per tutti non ci fossero più dubbi, che sono una bufala tutte quelle false cure miracolose per chi soffre, per chi ha autentici problemi di salute e che magari spera, grazie al santone, grazie al guaritore, grazie allo scienziato incompreso che dice di aver trovato la cura mentre tutta la scienza ufficiale lo osteggia, e che poi si rivelano essere tutti quanti dei truffatori ecco questa cosa qui mi piacerebbe molto che sparisse. Temo che non sarà così. Invece, un fenomeno del quale mi piacerebbe scopri- re l'autenticità, la veridicità... be', ce ne son diversi che mi piacerebbe che fossero veri. Mi piacerebbe scoprire che Re Artù è veramente esistito così come lo tramandano le leggende, non come magari un possibile sovrano che era rimasto nella memoria comune ma che non aveva le ca- ratteristiche del personaggio che tutti conosciamo dai ro- manzi e dai film. C.B. - Quali sono i casi più particolari, sorprenden- ti, bizzarri o comunque interessanti da te trattati? M.P. - So no o rm ai q uasi tre nt’anni che mi occupo di questi argomenti e i casi sono centinaia, è difficile fare una classifica. Quelli che mi colpiscono sempre di più sono quelli che hanno a che fare con persone che sincera- mente sono convinte di avere una qualche facoltà para- normale o di vivere qualche esperienza inspiegabile quel- lo che mi affascina è quindi capire come la nostra mente ci porta a vedere l’incredibile dove c’è semplicemente qual- cosa che non è stato verificato dovutamente. Quindi ten- diamo a preferire la spiegazione straordinaria rispetto a una ordinaria che ci lascerebbe delusi. Se devo citare un caso particolare, a me divertono sempre molto quelli in cui c’è in effetti un’abilità o comunque una capacità da parte di un ingannatore di creare un’illusione, un mistero che in realtà non esiste. Quindi, tanto di cappello, pur rendendosi conto che si tratta di qualcosa di fittizio. All’opposto mi affascinano molto tutti quei casi dove in- vece si scopre che quella che poteva sembrare una leggen- da potrebbe avere un fondamento storico, autentico la storia di Re Artù, Robin Hood e volendo per certi versi anche Dracula, non il vampiro, ma il personaggio storico comunque affascinante che ha avuto dei riflessi sulla crea- zione del personaggio di fantasia. 15