The Land we grab, appropriazione della foresta tro June 2020 - Page 13

Bolivia La repubblica della soia La “Repubblica Unita della Soia” è il soprannome della filiale regionale di Syngenta coniato dai giornali argentini. Questa regione ha la più grande concentrazione al mondo di colture geneticamente modificate e il più alto livello pro capite di contaminanti agricoli e tossine. eeSoya plantation L’AGRO-INDUSTRIA DI SANTA CRUZ A partire dagli anni ‘90, la Banca Mondiale ha costretto la Bolivia a fare “aggiustamenti strutturali”, a ridurre cioè i disavanzi pubblici attraverso i tagli alla spesa e l’aumento delle entrate derivanti dalle esportazioni. Dal 2001, la principale esportazione agricola della Bolivia soprattutto verso il Nord America e l’Europa è la soia. La regione di Santa Cruz è oggi dominata dall’industria agricola e dall’utilizzo di sementi modificate. Quando si coltivano semi geneticamente modificati, vengono utilizzati in modo massiccio fertilizzanti chimici e pesticidi forniti da grandi società come Monsanto, Syngenta e Bayer. L’industria agricola è di fatto controllata da una manciata di famiglie, che hanno stretti rapporti commerciali con questi gruppi e società finanziarie. Negli ultimi anni anche l’industria agroalimentare brasiliana e argentina sta acquistando terreni in Bolivia. OLIGARCHIA REGIONALE E CAPITALE INTERNAZIONALE Con la crescita della domanda globale di mangimi per animali e agrocombustibile, è aumentata anche l’importanza economica e politica dell’alleanza tra i grandi proprietari terrieri, le multinazionali della chimica e della produzione di macchinari agricoli e le istituzioni finanziarie. Il Sud dell’Amazzonia rappresenta oggi una regione non solo definita “Repubblica” come suggeriscono i media, ma un territorio governato da un’alleanza tra l’oligarchia regionale e il capitale internazionale. Questa alleanza è così forte che l’élite agricola delle pianure di Santa Cruz fu in grado, ad esempio, di minacciare apertamente il presidente boliviano, Evo Morales, di secessione. In Paraguay, l’alleanza ha sostenuto il colpo di stato contro il vescovo legittimamente eletto Bishop Lugo e, in Brasile, ha impedito la riforma agraria fino ad oggi. Change the Power – (Em)Power to Change: Local Authorities towards the SDGs and Climate Justice TOGETHER FOR CHANGE