SeaCastle Magazine SeacastleMagazine n.3 sett-ott.2017 - Page 10

IL TAMBURO SPINOSO / THORNY DRUM I cittadini e l’Amministrazione Con l’assessore ai Lavori Pubblici Salvo Bologna e l’ingegnere Simone Cusumano, dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune, affrontiamo i problemi più spinosi notati quest’estate. I turisti che vanno a piedi dal paese alla spiaggia Plaia rischiano la vita. Possibile che non si possa creare una pista pedonale fuori dall’asfalto? Risponde l’ingegnere Cusumano. 10 S ea C astle M agazine “E’ una questione che ci siamo posti tante volte, essendo consapevoli della pericolosità di quel tratto di statale. Ma il punto è proprio questo. L’ANAS dovrebbe permetterci di creare un qualcosa, ma non lo fa. Dovremo studiare un percorso alternativo lungo la falesia (magari con gradini).” Ogni estate l’intasamento delle macchine in paese è insopportabile. Le navette hanno solo parzialmente risolto il problema. Perché non si utilizza quell’immobile enorme non finito all’ ingresso di Cmare (lato autostrada), che sembra non interessare più a chi lo ha costruito? Risponde l’ingegnere Cusumano. “Non possiamo disporne. Si tratta di proprietà di un privato, il geometra Francesco Monticciolo, che aveva costruito quel capannone, ma poi ha spostato la sua attività altrove. Da diversi anni quella struttura è ferma senza nessun utilizzo.” La struttura dell’ex Piro Piro sulla spiaggia di Guidaloca è ancora lì a mostrare al mondo la nostra incapacità a restituire alla comunità la baia più bella di Cmare. A che punto è la faccenda ? Risponde l’assessore Bologna. “Tutto fermo. Le 3 cooperative che si sono aggiudicate la concessione trentennale non hanno ancora dato il via all’attività.” Sempre a Guidaloca sono stati messi dei guard-rail da autostrada lungo le due strade di circolazione. Non si potrebbero sostituire con fioriere più gentili e meno deturpanti l’insenatura? Risponde l’ingegnere Cusumano. “E’ una buona idea, ma poi diventa problematica la manutenzione del verde.” In luglio abbiamo scritto che i lavori per il ripristino della vasca regina a Cala Marina erano imminenti…. Risponde l’ingegnere. “I lavori partiranno questo autunno.” Sono proprio tanti i residenti e non che abitano Fraginesi d’estate. Non si pensa di creare in questa contrada un giorno o l’altro la rete fognaria? Risponde l’ingegnere. “Si dovrebbero affrontare costi altissimi. Ma poiché a Fraginesi c’è una falda acquifera con due pozzi, che eroga 20 litri al secondo, bisogna proteggerla. Quando si autorizzano lottizzazioni o si danno licenze edilizie a singoli privati bisogna obbligare la realizzazione di piccoli impianti di depurazione al posto delle fosse Imhoff.” La pavimentazione delle strade in paese? Risponde l’ingegnere. “Entro ottobre