Ergo-UAS. La metrica del lavoro che fa male - Page 8

ERGOLA METRICA ERGO-UAS A COSA SERVE ERGO-UAS Ergo-Uas viene utilizzato da Fiat per determinare i cosiddetti “fattori di maggiorazione” e cioè i tempi di riposo all'interno di cicli e cadenze produttivi. Attraverso questa metodica la Fiat intende eliminare tutte quelle operazioni che non comportano valore aggiunto (cioè non sono redditizie), aumentando la saturazione dei tempi dei cicli e delle cadenze produttivi con un aumento della velocità dei ritmi di lavoro. L'Ergo-UAS serve in pratica a giustificare l'intensificazione dei ritmi di produzione con un supposto miglioramento ergonomico della postazione di lavoro. Il riposo delle lavoratrici e dei lavoratori non è redditizio e perciò deve essere eliminato dagli stabilimenti Fiat! Che questo sia il reale obiettivo dell'Ergo-UAS è confermato dalla stessa Fiat, che con una lettera inviata il 22 luglio 2008 all'Unione industriale di Torino dichiara apertamente questa intenzione quando dichiara che “in ragione della nuova metodologia [Ergo-UAS] applicata [allo stabilimento di Mirafiori] non possono trovare applicazione, per incompatibilità, le previsioni di cui alla parte III punto 2, dell'intesa 5 agosto 1971”. Quell'intesa prevede “l'indice di saturazione massima individuale nell'arco delle 8 ore” che non può essere superiore all'88% per le linee con cadenze superiore a 4 minuti (percentuale che diminuisce al diminuire della cadenza). Insomma, in quella lettera Fiat dichiara apertamente l’intenzione di aumentare i ???????????????((?((0