Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 85

Aggiornamenti

Durante i lunghi anni di funzionamento, l’Osservatorio non è rimasto sempre uguale a come era stato costruito nel 1963, ma è stato aggiornato più volte. All’inizio delle operazioni, quando la massima frequenza operativa prevista era di circa 500 MHz, la superficie dello specchio riflettente era costituita da rete metallica zincata posata direttamente sui cavi di supporto. Nel 1973, una superficie composta da 38.778 pannelli di alluminio regolabili in modo individuale ha sostituito la vecchia rete metallica, e la massima frequenza utilizzabile è salita a 5.000 MHz. Un sistema di riflettori gregoriani è stato installato nel 1997, incorporando riflettori secondari e terziari per focalizzare le onde radio in un punto fisso. Questo ha permesso di installare una nuova suite di ricevitori, coprendo l'intera gamma 1–10 GHz conferendo maggiore flessibilità al radiotelescopio. È stato poi montato uno schermo in rete metallica lungo il perimetro per impedire alla radiazione termica del terreno di raggiungere le antenne di alimentazione. Infine, sempre nel 1997, è stato aggiunto un trasmettitore più potente da 2.400 Mhz.

A sinistra. L’immagine mostra le operazioni di posa (ancora in corso al momento dello scatto) dei pannelli di alluminio sulla rete metallica originaria del disco riflettore del radiotelescopio. A destra. In questa vecchia immagine del radiotelescopio si può notare il riflettore già coperto di pannelli di alluminio e nella parte sommitale del perimetro del disco è presente anche la rete metallica di schermatura. Non è presente invece il sistema di riflettori gregoriani nella piattaforma sospesa.

Crediti: NAIC/NSF/University of Central Florida

Il sorpasso

Per 53 anni, Arecibo è stato il più grande radiotelescopio al mondo e proprio nel momento in cui gli acciacchi hanno cominciato a farsi più sentire, in Cina è stato completato FAST (Five hundred meter Aperture Spherical Telescope), che è ora il radiotelescopio più grande e più sensibile al mondo, tre volte più sensibile di quanto sia stato il radiotelescopio di Arecibo.

Composto da 4.600 pannelli triangolari, anch’esso è stato costruito in un avvallamento naturale del terreno e ha un design del tutto simile a quello di Portorico. Il sorpasso è stato senza mezzi termini un segno dei tempi, sia della crescita in ambito scientifico e tecnologico della Cina, sia della progressiva riduzione di fondi dedicati ad Arecibo, che hanno visto la struttura

www.coelum.com

85