Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 59

Lucy

Il lancio della missione esplorativa della NASA diretta verso quattro asteroidi troiani di Giove avverrà il 16 ottobre da Cape Canaveral, a bordo di un vettore Atlas V. La missione, intitolata al celebre ominide (a sua volta soprannominato dall’omonima canzone dei Beatles), rivelerà informazioni sulla dinamica della formazione planetaria. Lucy raggiungerà la nuvola troiana L4 (un gruppo di asteroidi posizionato a 60º da Giove lungo la sua orbita) nel 2027, eseguendo sorvoli ravvicinati di (3548) Eurybates, (15094) Polymele, (11351) Leucus e (21900) Orus.

La strumentazione scientifica di bordo comprende una fotocamera nel visibile ad alta risoluzione, uno spettrometro fotografico nel visibile e nell’infrarosso, e uno spettrometro termico nell'infrarosso. Scelta dalla NASA nell’ambito del Programma Discovery insieme alla missione Psyche – che partirà alla volta dell’asteroide metallico (16) Psyche nel 2023 – Lucy dovrebbe volare fino al 2033, quando raggiungerà l’ultimo obiettivo della sua missione, l’asteroide (617) Patroclus.

Marte

Le tre missione partite la scorsa estate sfruttando l’ottima opposizione di Marte e la sua particolare prossimità alla Terra, hanno un ingresso in orbita previsto per il mese di febbraio.

Mars 2020 della NASA, con il rover Perseverance, tenterà l’atterraggio il 18 febbraio, diretto verso il cratere Jezero con il quadruplice obiettivo di cercare i segni passati e presenti che indichino la possibilità di abitare su Marte, cercare i segni di vita microbica passata e presente, raccogliere campioni di rocce e preparare l’arrivo degli umani testando la produzione di ossigeno nell’atmosfera marziana. Abbiamo parlato della missione in occasione del lancio nel numero di Coelum Astronomia 246.

www.coelum.com

59