Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 54

presenza di metano, che l’origine delle pittoresche montagne innevate su quello che fu il nono pianeta del Sistema Solare. Grazie ai dati più recenti della sonda, invece, i ricercatori hanno rivisto le stime dello “spessore” del mezzo interstellare. Le osservazioni indicano che contiene circa il 40% di atomi di idrogeno in più rispetto a quanto studi precedenti facevano pensare.

Crediti: ESO

Voyager

I manufatti umani più antichi e più lontani attualmente in attività nello spazio, continuano la loro missione ultra quarantennale. All’inizio del 2020, Voyager 2 ha subito un’anomalia. Un sovraccarico nel consumo energetico ha spinto la sonda in momentaneo stand by, che si è risolto nel giro di un settimana. A seguire, a testimonianza di come missioni così longeve debbano sottoporsi ad aggiornamenti per poter continuare a ricevere comandi, l'antenna radio da 70 metri della Deep Space Network, in Australia, ha iniziato importanti update in marzo che la renderanno inattiva fino a febbraio 2021 nell’ambito di un rinnovamento dell’intero network, anche in vista delle missioni Artemis e del rover Perseverance, che potranno avere a disposizione un’antenna più potente per le comunicazioni con la Terra. La prima parte di aggiornamento è andata a buon fine e quando l’antenna di Canberra tornerà pienamente operativa, potrà riprendere a inviare comandi alla sonda Voyager 2.

Cosa ci aspetta nel 2021

Se il 2020 è stato l’anno delle partenze per le missioni verso Marte, il 2021 ne vedrà l’arrivo e già nei primi mesi il Pianeta Rosso potrebbe avere tre nuove sonde. L’anno prossimo ha al momento ancora inscritta la data di lancio del telescopio spaziale James Webb, pluri-rimandato da oltre un decennio, e il 2021 sarà decisivo anche per le sorti del programma Commercial Crew lato Boeing. Pandemia e cambio di amministrazione permettendo, ci sarà anche il primo volo delle missioni Artemis. Vediamo nel dettaglio cosa succederà nell’anno entrante.

La Luna

Il satellite naturale della Terra sarà al centro di molteplici missioni. Una su tutte, Artemis, che prevede di riportare il genere umano sulla Luna entro il 2024, ha il suo primo volo fissato per novembre: per maggiori dettagli vedi il box dedicato nelle prossime pagine.

54

COELUM ASTRONOMIA