Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 49

A sinistra. Un fotogramma della sequenza di avvicinamento del braccio di campionamento di OSIRIS-REx all’asteroide Bennu, poco prima del contatto con la superficie. A destra, in alto. Un’immagine del contenitore di campioni, in cui si evidenzia la fuoriuscita di materiale raccolto, un imprevisto che ha costretto il team di missione ad agire rapidamente per non rischiare di perdere tutto il prezioso carico. A destra, in basso. Il momento in cui il contenitore con i campioni è stato inserito nel suo alloggiamento all’interno della Sample Return Capsule (SRC), a bordo della quale i campioni di Bennu raggiungeranno la Terra. Crediti: NASA/JPL

non si è chiuso bene. Il team della missione ha dovuto improvvisare e alla fine il portacampioni è stato finalmente posizionato e bloccato nella Sample Return Capsule (SRC).

La finestra di rientro si aprirà nel marzo del 2021 per iniziare il viaggio verso casa, che è previsto per il 24 settembre 2023.

Hayabusa2

La sonda giapponese invece, con una missione simile a quella di OSIRIS-Rex, ha iniziato le manovre di riavvicinamento verso la Terra il 13 novembre 2019 portando con sé i campioni raccolti sulla superficie dell’asteroide Ryugu, capsula che è stata lanciata nell’atmosfera

A sinistra. Immagine ripresa dall'elicottero (ritratto in alto a destra) che mostra il piccolo paracadute e la capsula (ingrandita in basso a destra). Crediti: JAXA. Processing: Marco Di Lorenzo

49

www.coelum.com