Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 29

29

www.coelum.com

Parker Solar Probe

La sonda NASA che sta studiando la nostra stella ha terminato di inviare i dati del passaggio al perielio della sua quinta orbita attorno al Sole avvenuto il 7 giugno. I dati del sesto perielio avvenuto a settembre saranno disponibili a febbraio 2021, ma il prossimo passaggio ravvicinato con il Sole avverrà fra il 12 e il 23 gennaio. La sua orbita fortemente ellittica le permette di avvicinarsi molto per raccogliere e memorizzare i dati scientifici e poi inviarli durante la fase di afelio in modo da minimizzare anche le interferenze solari nelle trasmissioni.

Chang’e 4

Il venticinquesimo giorno lunare per la missione Chang’e-4 sulla faccia nascosta della Luna è iniziato ai primi di dicembre. Attualmente siamo a 712 giorni terrestri di missione lunare (al momento di scrivere) e il rover Yutu-2 ha già percorso 490,9 metri sulla superficie selenica. Per le comunicazioni con la Terra continuano a utilizzare il satellite ripetitore Queqiao che si trova in orbita halo attorno al punto lagrangiano L2 del sistema Terra-Luna.

Chang’e 5

La complessa missione che sta riportando a Terra dei campioni di terreno lunare è partita dalla base di Wenchang alle 2030 TU del 23 novembre a bordo di un razzo Lunga Marcia 5. Il secondo stadio ha raggiunto la prima orbita di parcheggio alle 2042 TU e alle 2058 si è riacceso per una spinta durata 7 minuti in grado di inserire e rilasciare la sonda nella sua traiettoria trans-lunare. Il 27 novembre alle 1840 TU Chang’e-5 entrava nella sfera d’influenza gravitazionale lunare e fra il 28 e il 29 novembre eseguiva le manovre di ingresso orbitale e circolarizzazione dell’orbita. Alle 2040 del 29 novembre la sonda si divideva in due, complesso orbitante e complesso di discesa. L’atterraggio avveniva il primo dicembre alle 1511 TU nell’Oceanus Procellarum. Alle 2053 TU del 2 dicembre la raccolta dei campioni di terreno era completata e alle 1510:10 TU del 3 dicembre il modulo di ascesa decollava dalla superficie lunare raggiungendo l’orbita alle 1527 TU. Il 5 dicembre alle 2142 TU il modulo di ascesa attraccava con il complesso orbitante e il campione veniva trasferito nel veicolo di ritorno. Il 6 dicembre alle 0335 TU il modulo di ascesa ormai inutile veniva rilasciato e il giorno dopo si schiantava sulla Luna alle 2330 TU. Il 12 dicembre il modulo di rientro e il modulo di servizio iniziavano le manovre per il ritorno verso la Terra eseguendo l’accensione per l’inserimento sulla traiettoria trans-terrestre dalle 0151 TU alle 0213 TU del 13 dicembre e lasciando la sfera di influenza gravitazionale lunare alle 1700 TU dello stesso giorno.

Il 14 dicembre alle 0313 TU e il 16 dicembre alle 0115 TU esegue due correzioni di rotta e, sempre il 16, alle 1712 TU, a una quota di 5.000 km, il modulo di servizio si è separato dal modulo di rientro: il primo dovrebbe aver eseguito alle 1715 TU una manovra per tentare l’ingresso in orbita terrestre, mentre la capsula di rientro ha eseguito il primo dei due rientri atmosferici (era previsto

Sotto. Il lancio della missione Chang'e 5. Crediti: CNSA