Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 155

conoscere alcune galassie dalla straordinaria morfologia, situate quasi a contatto con HD 7991, stella di settima grandezza posta 30' a sudest di 89 Psc, e facenti tutte parte di un altro gruppo di galassie (alquanto!) peculiari: Arp 227, esteso sulla volta celeste per ben mezzo grado!

La prima componente la rintracciamo 3' a ovest di HD 7991, dove si rende evidente il batuffolo di NGC 467. La presenza di alcune galassie più piccole presenti nei suoi pressi è indice, come accade spesso in questi casi, di un'evoluzione galattica accelerata dai processi di interazione mareale. Tanto detto: NGC 467 si rivela infatti essere una grande galassia spirale in lenta trasformazione verso quella che, con ogni probabilità, diverrà una grande ellittica. Nelle foto professionali è infatti evidente non solo la spoliazione di stelle e gas una volta presenti nella componente a disco della spirale ma, addirittura, i cosiddetti “gusci”, di cui andremo meglio a parlare tra poco.

Attorno alla regione nucleare, sono evidenti le classiche bande oscure (non dissimili da quella della più nota Centaurus A), caratterstiche in quanto prodotte anch'esse in questo tipo di eventi interattivi.

Lontana quasi 250 milioni di anni luce ed estesa per quasi 2', risulta possedere un diametro di almeno 130.000 anni luce ma, come nel caso di altri esempi di questo tipo, le due dimensioni sono sicuramente maggiori almeno il doppio.

Coinvolta in questo banchetto cosmico in evoluzione, atto a ingigantire ancora di più dimensioni e massa della futura ellittica, è la vicinissima PGC 1249151, una spirale vista quasi di taglio che si staglia a meno di 1' da NGC 467.

L’enorme parte di alone che si estende a sud entrando a contatto con quest'ultima spirale, deriva dal passaggio ravvicinato tra le due. Un'altra coda di marea, che fuoriesce da NGC 467 dirigendosi dalla parte opposta a PGC 1249151 potrebbe, invece, essere il residuo di una simile galassia satellite inglobata dall'ellittica.

Dalla parte diametralmente opposta rispetto alla stella di riferimento HD 7991, 3' a sudest di questa, ecco PGC 4665, un'altra spirale in cui un processo di fusione con una piccola satellite che sembra tuffarsi dentro essa è appena iniziato.

Compiendo un giro antiorario attorno ad HD 7991, quasi 3' a sud di essa è presente PGC 4755.

A sinistra, una fotografia a grande campo della regione in cui si trovano le galassie a guscio NGC 467 e NGC 474. A destra, un ingrandimento della regione centrale racchiusa nel rettangolo bianco illustra la straordinaria conformazione delle due galassie a guscio. Nella foto a sinistra, la grande stella sulla destra è 89 Piscium, di magnitudine +5,1.

www.coelum.com

155