Coelum Astronomia 251 - 2021 - Page 139

fase di 18 giorni e perfettamente osservabile fino all'alba del mattino seguente. Nel caso specifico, partendo dal bordo orientale del nostro satellite, il terminatore si sarà ormai portato in prossimità del margine ovest del mare Crisium che potrà essere scandagliato anche in alta risoluzione, ricordando che proprio da quelle parti sarà possibile concentrare l'attenzione sui promontori Olivium e Lavinium dove, la sera del 29 luglio 1953, l'astrofilo e giornalista scientifico John J. O'Neill individuò la presenza di una fantomatica quanto gigantesca struttura naturale a ponte fra i due promontori sopra citati con un arco di 19 km di lunghezza, osservazione tra l'altro mai definitivamente confermata. Quale ottima occasione per andare a vedere, ormai smaltiti i fumi di Capodanno, come stanno realmente le cose?

Lungo il terminatore, saranno possibili osservazioni in alta risoluzione anche del mare Fecunditatis proseguendo poi verso il grande e spettacolare cratere Janssen (180 km) e la Vallis Rheita, fino alle estreme regioni sudorientali. Da non sottovalutare, tra l'altro, la possibilità di osservare in dettaglio le regioni polari settentrionale e meridionale.

La citata fase calante ritarderà progressivamente la presenza della Luna in cielo relegandola sempre più dalla tarda serata fino alle ore notturne. La notte del 6 gennaio, dopo essere sorta intorno alle 00:00, la Luna sarà in fase di Ultimo Quarto con età di 22,7 giorni e visibile fino all'alba con la netta prevalenza delle scure e vastissime distese basaltiche dei mari Imbrium, Nubium, Humorum e Procellarum.

Al culmine della fase calante, il nostro satellite si ritroverà in Luna Nuova alle ore 06:00 del 13 gennaio, da cui ripartirà un nuovo ciclo lunare che progressivamente, di sera in sera, riporterà il nostro satellite a farsi ammirare nelle più comode ore serali tornando a esibirsi in cielo nelle sue fasi più spettacolari.

Dopo il transito in meridiano delle ore 18:13 a +52°, alle ore 22:01 del 20 gennaio la Luna sarà in Primo Quarto con fase di 7,6 giorni quando si troverà a un'altezza di +29°, a nostra disposizione per tutta la serata fino alle prime ore della notte successiva, quando scenderà sotto l'orizzonte intorno alle 01:00. Nel caso specifico saranno possibili osservazioni panoramiche sui mari Crisium, Serenitatis, Tranquillitatis, Nectaris, oltre alle innumerevoli strutture crateriformi presenti lungo la linea del terminatore che in questo caso si troverà esattamente fra le due contrapposte regioni polari con la zona di massima librazione che coinciderà proprio con la zona polare nord, ottima opportunità per dettagliate osservazioni anche in alta risoluzione.

www.coelum.com

139