Coelum Astronomia 247 - 2020 - Page 46

Coelum Astronomia

46

C/2020 F3 NEOWISE

Report osservativo

di Claudio Pra

Dopo ben 23 anni è tornata a brillare sui nostri cieli una grande cometa, la C/2020 F3 NEOWISE che si è mostrata in tutto il suo splendore qualche giorno dopo il passaggio al perielio, avvenuto nei primi giorni di luglio. In quel periodo è comparsa tra le luci dell’alba lasciando senza fiato gli appassionati che si sono alzati prestissimo per ammirarla. Dopo le prime foto comparse in rete e il tam-tam mediatico che è seguito, anche i semplici curiosi si sono allertati, ingrossando a dismisura la platea di osservatori interessati a questa bella cometa. È proprio questo il potere delle comete luminose, capaci da sempre di attirare l’attenzione non solo degli astrofili, ma di tutti, grazie alla loro bellezza e spettacolarità. L’ultima, la grandiosa Hale-Bopp, era transitata sui nostri cieli nella primavera del 1997, un anno dopo la Hyakutake, un altro indimenticabile “astro chiomato”. Ma poi più nulla: forse due grandi comete apparse nell’arco di due anni, evento rarissimo, avevano lasciato un pegno da pagare... Si, qualche bella cometa nei successivi 23 anni è comunque passata (ricordiamo la McNaught e la Holmes nel 2007, la PanSTARRS nel 2012 e qualche altra ancora), ma sembrava che non arrivasse più il tempo per una “grande cometa”.

Nell’emisfero australe, nel frattempo, gli appassionati se ne sono godute ben due, la già