Coelum Astronomia 244 - 2020 - Page 170

Alle ore 22:00, orientandoci in modo da osservare il cielo di Oriente concentrando il nostro sguardo verso nord, troviamo, in alto nel cielo, l’Orsa Maggiore con il Grande Carro, facilmente riconoscibile anche per chi non è pratico di osservazione celeste, che varca il confine dell’emisfero per gettarsi nell’emisfero occidentale. Alla sua destra vediamo la gigante rossa Arturo (Alfa Bootis, mag. +0,2) che ci indica la posizione della costellazione del Boote o Bifolco. In basso, troviamo la costellazione di Ercole e il capo del Serpente: sta per sorgere il grande Ofiuco. Si stanno ormai affacciando sull’orizzonte orientale due stelle che caratterizzeranno l’estate: l’azzurra Vega (Alfa Lyrae, mag. 0) nella Lira, e apprezzeremo anche Deneb (Alfa Cygni, mag. +1,3) nel Cigno se abbiamo la possibilità di osservare da un luogo sprovvisto di ostacoli all’orizzonte.

Al Meridiano, verso sud, troviamo in questo periodo la grande distesa di galassie che si estende tra le costellazioni della Chioma di Berenice, al Meridiano, e quella sottostante della Vergine, di cui sarà facile riconoscere la più brillante Spica (Alfa Virginis, mag. +1). Ecco, nella pagina seguente, proprio nella costellazione della Chioma di Berenice la bella galassia a spirale M 100, situata a circa 55 milioni di anni luce da noi, come ci appare ripresa al telescopio remoto UAI (ASTRA #2).

170

Coelum Astronomia

Uno Sguardo al Cielo

di maggio

Supernovae e comete nel cielo di Primavera

di Giorgio Bianciardi - Unione Astrofili Italiani

Guardando a Est

Emisfero Est

Visualizza la Mappa del Cielo dell'Emisfero Est

Impariamo a osservare il cielo con la UAI

Unione Astrofili Italiani e i telescopi remoti ASTRA

I Telescopi Remoti ASTRA e il Telescopio remoto UAI

Utilizzando Internet non ci sono limiti geografici e chiunque, da qualsiasi parte del mondo, può controllare in remoto i telescopi ASTRA e il telescopio remoto UAI per ottenere fantastiche immagini da utilizzare per i propri scopi di ricerca o di semplice diletto. Accesso gratuito. Per maggiori informazioni visita il sito WEB del Telescopio Remoto UAI (https://www.uai.it/sito/rete-telescopi-remoti/), vai nel sito di ASTRA con il quale potrai iscriverti anche gratuitamente e navigare tra stelle e galassie con i telescopi remoti (www.astratelescope.org/). Scrivici, astratelescope@gmail.com. Unisciti al gruppo Facebook dove vengono pubblicati i risultati ottenuti dagli associati: https://www.facebook.com/groups/127716650039/. Con l’iscrizione a Socio ASTRA potrai usare in piena autonomia i telescopi remoti ASTRA e fare le tue foto per un intero anno! (per i soci UAI, 6 mesi gratuiti al telescopio remoto UAI)