Call of Cinema #6 Numero 6 2019 - Page 8

Data di uscita: 13/12/2019

Durata: 127 min.

Genere: Azione, Thriller

Regista: Michael Bay

Voto su R.T.:32%

6 Underground

"Il film in cui esplodono pure i tavoli"

cit.

In questa pellicola l’ignoranza e le esplosioni sono all’ordine della scena, oltre a ciò ci sono inseguimenti Infiniti e una comicità buona che non sarebbe tale senza quel matto di Reynolds. Il film è diretto da Michael Bay (Transformers saga, Bad Boys 2) mentre il cast è composto da: Rayn Reynolds (Deadpool 1-2, Hobbs and Shaw) che interpreta Uno, Mélanie Laurent (Bastardi senza gloria) che interpreta Due, Manuel Garcia-Rulfo che interpreta Tre, Ben Hardy (X-men: Apocalisse, Bohemian Rhapsody) che interpreta Quattro. Il film parla di 6 persone, morte per la società, che segretamente lavorano per uccidere un tiranno e sventare la sua dittatura. La trama è piuttosto banale e lineare, intrattiene ma non è il massimo per il suo genere. I personaggi hanno incredibilmente una buona caratterizzazione anche se il background è un po troppo rapido. La regia è piuttosto brutta grazie a cambi di inquadratura spesso forzati e per non parlare delle scene d'azione che sono le classiche confusionarie e ignoranti di Bay, più passano gli anni e peggio gira queste scene. La CGI è molto buona e direi fosse il minimo per il quantitativo di esplosioni presenti nel film. Altro punto forte è la colonna sonora che vanta un buon audio e delle buone canzoni di accompagnamento. Infine la sceneggiatura non è male: i dialoghi funzionano ma spesso funzionano meglio le battute, i colpi di scena sono praticamente inesistenti essendo fin troppo lineare e le ambientazioni sono molto caratteristiche e ben realizzate. Per certi versi mi chiedo come sia possibile che Bay nel 2019 venga chiamato a girare qualcosa vista la qualità con cui gira gli action, ma…

Voto di Muso:

5,5