AMys - Bollettino Informativo N.18 Gennaio 2015 - Page 7

PAGINA 7 torie, aggiunge Diego, nelle quali è necessario studiare molto bene il piano sequenza. Badino racconta la propria collaborazione con Alessandrini e cita la realizzazione di “Protocollo Leviathan”, storia di Martin Mystère, durante la quale Giancarlo gli ha cambiato tutte le vignette doppie verticali in vignette doppie orizzontali in quanto "non gli venivano bene". Cajelli invece cita un disegnatore che, chiamato a disegnare una rissa tra il protagonista e tre avversari, aveva deciso di aumentare il numero degli antagonisti a cinquanta per rendere lo scontro più avvincente. Molti gli interventi del pubblico, interessato alle molte sfaccettature del mestiere. Suscita interesse la figura dell’editor, del quale si chiede quale sia il percorso professionale. Per Carlo Chendi serve molto intuito e conoscenza della Casa Editrice, non è una professione semplice perché spesso si deve bocciare il lavoro di autori e disegnatori. Aggiunge Cajelli che, molto spesso, il creatore del personaggio e della serie è l’editor della stessa. Cita il caso del fumetto su Chef Rubio, nel quale l’ultima parola spettava all’ex rugbista e cuoco. A fine conferenza siamo consci che ogni fase del lavoro che c'è dietro il fumetto è importante: il soggetto, la sceneggiatura, i disegni, il lettering, il colore, l'editing e la stampa, oltre alla distribuzione e alla pubblicità. A questo proposito gli autori hanno scherzato come a volte anche un soggetto bellissimo possa essere rovinato da una pessima sceneggiatura, ma soprattutto che un pessimo fumetto sia salvato da bellissimi disegni. Potete vedere le interviste realizzate su: youtube.com/watch?v=luGtWGNydMs © Walt Disney A disposizione dei nostri Soci due nuove produzioni. Ai fortunati partecipanti agli incontri di Rapallo è stata distribuita una litografia realizzata dal Comune con un disegno natalizio di ALFREDO ORLANDI. AMys è riuscita a mettere disposizione dei Soci che non hanno potuto partecipare all’evento un certo numero di queste stampe (quasi esaurite). Dopo aver visto le foto su FaceBook della maglietta indossata dallo staff di AMys, in molti ci avete chiesto informazioni per averla. La maglietta è in cotone con disegno stampato a caldo e la scritta MARTIN MYSTÈRE in vellutino rosso. È disponibile nelle taglie S, M, L e XL in quantità limitata. Richiedetecela immediatamente! Il costo della t-shirt è di 15,00€, mentre il costo della litografia è di 5,00€ (+ eventuali spese postali). Potete richiederle scrivendo a questi indirizzi: ass.cult.amys@gmail.com ass.cult.amys@tiscali.it In alto potete ammirare una tavola della storia “PAPERINO IL PALADINO” apparsa su Topolino nr. 247 e 248 dell’Agosto 1960. I disegni sono di LUCIANO BOTTARO su testi di CARLO CHENDI. Per sceneggiare la storia CHENDI inventò un simpatico italiano medievale maccheronico con il quale i personaggi parlavano e si esprimevano e che ben sei anni dopo fu utilizzato pari pari da Monicelli per “L’armata Brancaleone”. Purtroppo quasi nessuno notò la citazione.