AMys - Bollettino Informativo N.15 Ottobre 2014 - Page 6

PAGINA 6 Seconda parte dell’analisi di Alex Dante sui Dizionari dei Misteri. Seconda parte dell’interessante analisi di ALEX DANTE sui famosi “DIZIONARI DEI MISTERI” allegati ai primi SPECIALE MARTIN MYSTÈRE. ALEX DANTE è un professionista della comunicazione visiva, che spazia dalla pubblicità allo studio coordinato, dall’illustrazione umoristica a quella realistica, dalla produzione di cortometraggi ai corporate video aziendali. I “fumettari” lo conoscevano per la sua web-serie dedicata a fake film tratti da fumetti “COMICS CASTING CALL”, con protagonisti DYLAN DOG e DIABOLIK. AMYS era rimasta molto colpita da questi cortometraggi e aveva contattato l’autore spronandolo a realizzarne uno con protagonista Martin Mystère. Alex è stato perciò messo in contatto con Alfredo Castelli, il quale molto entusiasticamente ha dato la sua benedizione al progetto. Il nuovo episodio della web serie ha avuto una lunga gestazione ma il risultato ha ripagato l’attesa: Alfredo lo ha accolto con commenti entusiastici e anche noi di AMYS siamo rimasti molto colpiti dalla succosa anteprima. La passione di Alex per il BVZM è testimoniata anche da questa serie di articoli che ha voluto scrivere per il BOLLETTINO DI AMYS, dedicati ai famosi Gli argomenti sono particolarmente interessanti e offrono ancora oggi qualche informazione o curiosità sconosciuta ai più. La redazione del fascicolo è come sempre a cura di ALFREDO CASTELLI, la copertina di CLAUDIO VILLA e per la prima volta i disegni inediti a corredo degli articoli sono di GIANCARLO ALESSANDRINI. Oggetti inspiegabili: viti preistoriche, cubi di materiale sconosciuto, antiche lampade elettriche. Nel 1987, allegato all’albo “La Diabolica Invenzione”, vede la luce il quarto DIZIONARIO, dal titolo “La scienza misteriosa”. Gli argomenti sono divisi in tre sezioni, a loro volta suddivise in sottosezioni: ci si occupa di invenzioni, scoperte scientifiche, oggetti fuori dal tempo, accomunati dall’essere ovviamente fuori dai canoni della scienza ufficiale. Come già successo per CLAUDIO VILLA, alcuni di questi disegni sono veramente molto belli e non sono mai stai ristampati in altre pubblicazioni. Il meccanismo che apriva le porte del tempio nel disegno di Alessandrini. La quarta di copertina viene modificata con l’aggiunta di un planisfero dietro al BVZM e con l’aggiornamento del logo. Questa immagine rimarrà invariata fino al DIZIONARIO nr. 11 compreso. Il mio GRADO DI MYSTERO per questa pubblicazione è pari a 10.