4° Anno TEORIA 3. Archivi e file - Page 3

11 : Archivi e file Vers . 2.0 – Dicembre 2020
Primo esempio di chiave primaria “ parlante ”: il codice fiscale di una persona Supponiamo di volere conoscere il codice fiscale di un certo
BIANCHI MARIO , nato a ROMA il 20 / 01 / 1970 Esso sarà costituito da una stringa lunga 16 caratteri che risulta così suddiviso ;
Nome : Sono necessari 3 caratteri e sono la 1a , la 3a e la 4a consonante , se il numero di consonanti è inferiore a 3 si aggiungo le vocali .
Cognome : Sono necessari 3 caratteri per rappresentare il cognome e sono la 1a , la 2a e la 3a consonante , se le consonanti sono meno di tre si aggiungono le vocali nell ' ordine in cui compaiono nel cognome
Anno : Per l ' anno vengono prese semplicemente le ultime 2 cifre .
Mese : Per quanto riguarda il mese c ' è una tabella di conversione in cui ad ogni mese viene associata una lettera dell ' alfabeto , come riportato in seguito : ( A = Gennaio ) ( B = Febbraio ) ( C = Marzo ...) D E H L M P R S ( T = Dicembre ). Alcune non sono usate per evitare confusioni ( la I sembra un 1 o la O sembra lo 0 ).
Giorno : Basta riportare il numero del giorno , con il particolare che per le persone di sesso femminile il numero deve essere incrementato di 40 .
Comune di nascita : E ' composto da 4 caratteri alfanumerici e viene rilevato dai volumi dei codici dei comuni italiani oppure da vari data base ( esempio F839 = NAPOLI e G964 = POZZUOLI )
Il codice di controllo : E ' composto da 1 carattere e serve a verificare la correttezza dei precedenti caratteri in fase di digitazione .
Secondo esempio di chiave primaria “ parlante ”: il codice IBAN di un correntista Il codice IBAN di un correntista di una qualunque banca italiana è così costituito :
N . B . Questo non è l ’ IBAN del professore …… : - )
Autore : Rio Chierego ( email : riochierego @ libero . it - sito web : www . riochierego . it ) Pag . 3