4° Anno TEORIA 3. Archivi e file - Page 21

11 : Archivi e file Vers . 2.0 – Dicembre 2020
Per poter potenziare le operazioni di ricerca dei record bisogna innanzitutto distinguere tra : - strutture sequenziali con indice ORDINATE ; - strutture sequenziali con indice NON ORDINATE .
Nelle strutture sequenziali con indice ORDINATE , l ’ archivio primario viene implementato in una struttura a pagine ( ossia sottoarchivi costituiti da blocchi contigui di ugual numero di record ) e l ’ indirizzo della chiave più alta di ciascun sottoarchivio è contenuto nell ’ indice i cui record sono del tipo
( Kh , P ) dove Kh indica la chiave più alta e P il numero di sottoarchivio . In questo modo l ’ indice viene utilizzato esclusivamente per la ricerca all ’ interno dei vari sottoarchivi .
Chiave
Parte informativa
Sottoarchivio 1
1
2
20

( Kh P )

Sottoarchivio 2
Chiave 48 52
Parte informativa
86
Chiave
Puntatore
20 1
86 2
Chiave
Parte informativa
145 3
Sottoarchivio 3
110
191 4
123
145
Chiave
Parte informativa
Sottoarchivio 4
160
167
191
In pratica il valore della chiave nell ’ indice indica esplicitamente la chiave di valore più alto contenuta all ’ interno del sottoarchivio mentre il puntatore indica implicitamente la posizione della chiave più bassa poiché rappresenta l ’ indirizzo del sottoarchivio ossia del primo record presente ossia quello con chiave più bassa .
Autore : Rio Chierego ( email : riochierego @ libero . it - sito web : www . riochierego . it ) Pag . 21