3° Anno TEORIA 4. Pseudocodifica e flowchart di un algoritmo - Page 6

3 . Pseudocodifica e Flow Chart di un algoritmo versione 2.0 – Novembre 2020 I FLOW CHART ( o Diagrammi di Flusso o Diagrammi a Blocchi )
I flow chart sono schemi / disegni che descrivono visivamente come procede l ’ esecuzione di un algoritmo . I flow chart non sono legati ad uno specifico linguaggio di programmazione : dato un flow chart , il programmatore poi potrà tradurlo usando un qualsiasi linguaggio di programmazione di alto livello . Il flow chart aiuta anche il progettista / programmatore a descrivere correttamente un algoritmo ( il procedimento risolutivo di un problema ).
Ogni tipo di istruzione che si può inserire in un algoritmo / programma ha un suo simbolo ed ognuna delle tre strutture fondamentali della programmazione ( sequenza , selezione ed iterazione ) può essere rappresentata . Esistono anche simboli speciali ( inizio programma , fine programma ecc .) che non rappresentano istruzioni vere e proprie ma che sono utili per la costruzione del flow chart .
N . B . Non è previsto alcun simbolo per la dichiarazione di variabili e / o costanti
I PRINCIPALI SIMBOLI
Linea di flusso
FRECCIA orizzontale o verticale
Gruppo di istruzioni che precedono o seguono
.......
Inizio / Fine programma
INIZIO
......
......
FINE
ELLISSE
Assegnazione o altre istruzioni generiche ( blocchi di istruzioni ) ( esempio : dai ad x il valore 8 )
...... ......
RETTANGOLO x � 8
......
< B1 >
......
( esempio : rappresenta un generico blocco semplice o composto di istruzioni )
Lettura da tastiera del valore scritto da memorizzare nella variabile indicata tra parentesi tonde PARALLELOGRAMMA
( esempio : leggi il valore della variabile di INPUT a )
......
Leggi ( a )
......
Autore : Rio Chierego ( email : riochierego @ libero . it - sito web : www . riochierego . it ) Pag . 6